Categorie

Iscriviti alla nostra Newsletter

Per rimanere sempre aggiornato con le ultime novità e offerte

#

Come scegliere un materasso antidecubito

Published on 08/11/2018

  • 0

Quando è necessario utilizzare un materasso antidecubito?

Se una persona è costretta a letto per molto tempo a causa di un infortunio o di una patologia, è importante ricorrere all'utilizzo di un materasso antidecubito. Questo ausilio permette, infatti, un'adeguata traspirazione della pelle, evitando il formarsi di lesioni, piaghe cutanee e sottocutanee. Nei casi più gravi, può anche subentrare un’ischemia dei tessuti: questa patologia comporta la chiusura di pori e capillari, causando un processo degenerativo che può evolversi in necrosi per mancanza di ossigeno.

Tutto questo è evitabile e prevenibile tramite l'utilizzo di appositi ausili antidecubito. Ecco come. 

Come funzionano i materassi antidecubito?

Un materasso antidecubito permette alla pelle di respirare e dona comfort e benessere a chi lo utilizza.

L'ausilio riduce sensibilmente l’attrito e la pressione tra materasso e corpo, disperde calore e umidità e permette al corpo di mantenere una posizione adeguata per evitare dolori alla schiena.

Le tipologie di materasso tra cui scegliere

È possibile scegliere tra vari modelli, sia in base ad esigenze personali che a materiali:come scegliere un materasso antidecubito

  • Materassi dotati di bolle d’aria: si posizionano sul materasso che già si possiede, si gonfiano e si sgonfiano grazie ad un compressore, esercitando un delicato massaggio. Necessitano di un collegamento alla rete elettrica e sono ideali per chi soffre di piaghe lievi. Questa soluzione consente di cambiare spesso le lenzuola in modo da assicurare al paziente un'ottima igiene personale.

  • Materassi ad acqua: hanno un’azione fluttuante e riducono al minimo la pressione, e possono essere regolati da un sistema meccanico. Svantaggi: hanno un peso consistente. 

  • Materassi in memory e schiume poliuretane: garantiscono una perfetta areazione tra corpo e materasso, riducendo la pressione sulla pelle. 

  • Materassi in cava siliconata: sono vuoti all’interno, sono fatti di poliestere e sono impermeabili e molto elastici. Sono principalmente adatti a persone magre e longilinee.

Oltre ai materassi, sono disponibili anche cuscini antidecubito, in grado di conferire ulteriore comfort alla vita delle persone costrette a letto.

È quindi importante scegliere al meglio, considerando le esigenze dei pazienti e delle persone care.

Articoli correlati

Piaghe da decubito: dopo quanto tempo si formano?

Prevenzione e trattamento delle piaghe da decubito

Guida alla scelta dei prodotti antidecubito