Prodotti

Scooter per anziani: tutto quello che c'è da sapere prima di acquistarlo

Pubblicato il 21/04/2020

  • 0

Gli scooter elettrici per anziani o per disabili, definiti anche carrozzine elettriche, rappresentano strumenti molto utili per le persone con difficoltà motorie, specialmente per consentire loro di avere una propria indipendenza e circolare in totale autonomia.

Per gli anziani e i disabili l’abbattimento delle difficoltà è un fattore davvero fondamentale, anche a livello sociale, in quanto permette loro di godere di una maggiore libertà di movimento, di svolgere in tranquillità le proprie commissioni o anche, semplicemente, di fare una passeggiata all’aperto.

Scooter per anziani: comfort e sicurezza alla portata di tutti

Le carrozzine per anziani hanno una grande mobilità elettrica, resa possibile dalla presenza di batterie a lunga durata che assicurano una discreta autonomia. A bordo, inoltre, sono messi a disposizione diversi comfort, come una comoda seduta o un capiente bagagliaio, essenziale per riporre la spesa o altri tipi di acquisti.

La comodità si riscontra anche in altre caratteristiche, come il fatto che alcuni modelli siano anche pieghevoli e smontabili, così da poterli sistemare in casa ordinatamente oppure trasportarli con facilità, in particolare nel caso in cui ci si debba spostare tramite autobus o automobili.

Il funzionamento degli scooter per anziani è stato progettato apposta per essere semplice: il controllo delle funzioni principali si trova proprio vicino al manubrio e anche il sedile è molto pratico e semplice da regolare. Per garantire la massima sicurezza degli spostamenti, inoltre, questi supporti sono dotati di luci.

Circolare con uno scooter elettrico

Per essere definiti “ausili medici”, gli scooter per anziani devono contenere l’attestazione della casa produttrice, dove viene certificato che sono stati concepiti per persone che hanno difficoltà deambulatorie, ma che fisicamente e mentalmente sono in grado di guidare un veicolo elettrico, prodotto in conformità delle norme europee; per questo motivo, tali mezzi devono essere iscritti al Repertorio, secondo quanto stabilito dal Ministero della Salute.

Gli scooter e le carrozzine elettriche, nel momento in cui vengono utilizzati sul suolo pubblico, devono seguire le regole della circolazione, in quanto anche una banale distrazione potrebbe far incorrere gli anziani che li guidano nelle sanzioni previste dalla legge. Le norme in proposito sono contenute all’interno del Codice della Strada e nel Regolamento di attuazione. Secondo il Codice della Strada, infatti, i mezzi utilizzati per uso di invalidi, considerati un sostegno medico secondo le vigenti disposizioni sanitarie, non rientrano nella definizione di veicolo, come sostiene l’articolo 46 del Decreto Legislativo del 1992.

Poiché la legge considera gli scooter per invalidi come non veicoli, ne consegue che questi mezzi possono circolare nelle zone riservate ai pedoni, quindi sui marciapiedi, sulle banchine, nei viali e in tutti gli altri spazi predisposti. La carreggiata può essere utilizzata soltanto quando manca la banchina oppure nel momento in cui quest’ultima sia impraticabile.

In base al Decreto redatto dal Ministro dei Trasporti, questo tipo di ausili, destinati a essere condotti da persone con problemi motori, non sono soggetti a omologazione e quindi risultano esenti dal pagamento di immatricolazione, bollo, targa e casco.

Inoltre, sebbene si vedano spesso questi mezzi circolare anche in strada e vicini alle macchine, non è previsto alcun tipo di assicurazione, in quanto sono privi di targa e del libretto di circolazione e, in mancanza di questi due elementi, non è possibile stipulare alcuna polizza.

Scooter per anziani: conviene acquistarli?

Nonostante lo scooter per anziani non possa essere assicurato, sono previste delle agevolazioni nel caso in cui esso venga fornito dal Servizio Sanitario Nazionale, che ne cede la proprietà o ne concede l’ausilio in comodato d’uso.  

Considerando le spese che si devono sostenere per l’acquisto di questi mezzi, è necessario valutare diversi fattori, come i kg, la portata massima e la distanza che possono percorrere.

Infine bisogna tenere presente anche i costi per la manutenzione, in quanto periodicamente bisogna controllare lo stato degli pneumatici, la condizione dei freni e della batteria, in modo da verificare che la ricarica sia rapida e i tempi di percorrenza siano adeguati alle note tecniche del mezzo.

Sul mercato è possibile trovare tanti modelli adatti a qualsiasi tipo di esigenza, con un elevato comfort della seduta, ottime prestazioni e che soddisfano una velocità a passo d’uomo, molto pratici e comodi da usare.

Articoli correlati

Circolazione carrozzine elettriche in strada

Anziani che non riescono a camminare

Come si possono aiutare gli anziani: comfort e sicurezza a tutte le età

Iscriviti alla Newsletter

Per restare aggiornato su news e offerte

l’informativa